in

Fotografare una action figure di Joker con ciò che si trova in casa

Non è la prima volta che scriviamo di “esperimenti” fatti da fotografi chiusi in casa per via del lockdown nelle loro nazioni (in passato di un rolling di una Lamborghini). In questo caso invece la protagonista è una action figure di Joker che il fotografo Arjun Menon ha voluto ambientare in un contesto particolare.

Click sull’immagine per vedere la versione a risoluzione maggiore

Come spiegato da Menon , l’idea gli è venuta ascoltando la canzone dei Gorillaz, Plastic Beach. Questo lo ha spinto a voler pensare a una scena nella quale Joker cade da un grattacielo senza mostrare segni di paura o rimorso.

Ma come realizzare realizzare la città sullo sfondo senza ricorrere a materiali e oggetti di scena “esotici”? Il fotografo si è ingegnato prendendo per esempio la copertura di un condizionatore e relativi filtri, sono state poi impiegate tastiere, altoparlanti Bluetooth, componenti di PC e stampi per cubetti di ghiaccio. Il tutto poi è stato illuminato con LED con luce soffusa per mostrare una città cupa ma che mettesse in risalto la figura del Joker. La fotocamera utilizzata è invece una Sony A6500 che ha rappresentato un modello di “taglio con il passato” (presentata nel 2017) per il formato APS-C del produttore nipponico verso un prodotto maturo e affidabile.

Sulla città c’è poi una coltre di neve che è stata realizzata con crema da barba e farina di mais mentre la neve che sta cadendo dal cielo è lacca per capelli scattando con il flash. Una realizzazione a basso costo, ma molto fantasiosa e decisamente interessante anche dal punto di vista della riuscita. Un modo come un altro per passare il tempo durante l’emergenza sanitaria.


Fonte: http://feeds.fotografidigitali.it/rss_fotografia.xml

I Disclosure annunciano l’uscita del nuovo album “Energy”

Debby Ryan ha rivelato di essersi sposata in segreto con Josh Dun dei Twenty One Pilots